COAX e OPEN WIRE FEEDER Wireman

________________________________________________________

 

 

 

________________________________________________________

 

________________________________________________________

 

Come realizzare linee bifilari

 

Il nostro amico ha le antenne a 120 m di distanza dallo shack; afferma di aver provato una piattina pesante da 450 ohm con antenne verticali, ma i risultati sono stati insoddisfacenti: segnali deboli in ricezione e quindi sospetto di avere grande attenuazione anche in trasmissione.Effettivamente se si collega la bifilare all'ultima parte in cavo coassiale (50 ohm) il salto d'impedenza e notevole, ma non sono le rilevanti onde stazionarie sulla linea bifilare a produrre tanta attenuazione in HF.

Il mio sospetto e che non usi un accordatore e voglia ottenere quanto desidera solo con i balun.

Questi sono traditori specie quando hanno nuclei di ferrite.

Nel caso specifico, vedrei un balun "in aria" con trasformazione d'impedenza 1:4 all'estremita' alta della linea, dove si collega lo spezzone di cavo concentrico.La bifilare ha comunque delle onde stazionarie, perche motivi costruttivi portano la sua Zo attorno ai 500 ohm (fig.1)

Tuttavia una linea in aria come quella in figura ha perdite davvero piccole, anche in regime di onde stazionarie, persino in banda 28 MHz. Naturalmente, alla base (ingresso in casa). occorrerebbe un efficiente accordatore che cancelli tutte Ie reattanze in gioco rendendo risonante l'intero sistema: linea bifilare - tronco di cavo con centrico - antenna vera e propria. Il cavo che va al radiatore sara il piu' corto possibile.

Il buon aggiustaggio del sistema sara' rivelato dal "rosmetro" posto sull'altro pezzo di cavo, quello entro casa che va dall'accordatore al ricetrasmettitore.

Riguardo alla costruzione della bifilare molto lunga, trovo molto buona la soluzione illustrata da W2UB (fig. 1).

Il filo e' di rame pieno, da 2 mm ricoperto: quello che si usa normalmente negli impianti domestici, tra l'altro essendo materiale di largo consumo si trova

a prezzi convenienti nei magazzini di forniture elettriche. Per 100 m occorrono una quarantina di distanziatori realizzati in tubo di PVC da mezzo pollice.

Si taglia il tubo in pezzi lunghi 12 cm; per i fili distanziati di 10 cm si realizzano quattro fori da 2,5 mm su ogni distanziatore.

Si tendono due fili paralleli della maggior lunghezza possibile, usando un paio di morsetti e qualche pezzo di legno compensato. Infilare un buon numero di spaziatori posizionarli, quindi procedere a tappe, per tutta la lunghezza della linea, spostando i morsetti e tenendo in tensione il pezzo in lavorazione. Per bloccare i distanziatori si comincia dal primo dando una leggera curvatura ad U, con l'ausilio di una pinza a becco (fig. 1).

Una linea cosi' lunga richiede un sicuro ancoraggio sulla cima del supporto delle antenne. La linea va poi tesa ancorandola alla base con isolatori e tourniquet.

Si parte in line dagli isolatori, con i fili che debbono arrivare ad una finestra o terrazzo, dove incontrano l'accordatore.

Consigliabile, se possibile, un ancoraggio intermedio ponendo un T su un paletto.

Naturalmente i fili saranno ancorati ad isolatori che permettono un po' di movimento: peso e forza del vento richiedono infatti, in certi casi. una struttura elastica. Lo schema dell'accordatore deve consentire l'unione a linee bifilari.

 

 

 

http://www.i1wqrlinkradio.com/category/proj/Linee_bifilari.htm

________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

Per  la scaletta, ho recuperato dei tassellini di plastica da un gioco dei bambini ... incollati al filo con della colla a caldo .

Ad un paio di cm di distanza i due fili da 1,5mmq da impianto elettrico dovrebbero presentare una impedenza di 400-500 ohm.

 

http://www.ari-scandiano.org/portal/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=45&Itemid=109

________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

________________________________________________________

 

http://www.davisrf.com/ladder.php

________________________________________________________

________________________________________________________

 

 

 

________________________________________________________

 

http://users.eastlink.ca/~dbm1/radio/bfline3.pdf

________________________________________________________________________________________________________________